linguistica

Aspetti linguistici del dialetto di Corcumello

I nomi di parentela nel dialetto di Corcumello

I nomi di parentela nel dialetto di Corcumello Tecnicamente verrebbero definiti singenionimi, ma forse viene più naturale indicarli come nomi parentali o di parentela.Molti ritengono che essi rappresentino addirittura le prime forme di denominazione date dall’uomo e quindi, per la socio-linguistica, costituiscono normalmente un oggetto di studio privilegiato. I nomi di parentela sono in ogni …

I nomi di parentela nel dialetto di Corcumello Leggi altro »

Polisemia corcumellana

Polisemia corcumellana Così come avviene nella lingua italiana, anche nel dialetto corcumellano l’ambito semantico del verbo refa’ = ita. “rifare” è assai ampio. Il prefisso re-, tuttavia, non sta solo e sempre a indicare una semplice reiterazione (“ri-fare” = “fare di nuovo”). Come accade anche per altre forme verbali dialettali, infatti, il re- preposto al …

Polisemia corcumellana Leggi altro »

Possiamo creare un lessico formale per la sopravvivenza del dialetto corcumellano?

Possiamo creare un lessico formale per la sopravvivenza del dialetto corcumellano? Austin Curtin scrive su Corcumello Village: “Ciao a tutti. I miei antenati provengono da questo paese molto speciale. L’unica volta che sono stato a Corcumello è stata l’anno scorso in agosto. Dato che vivo in America e non ho la capacità di parlare con …

Possiamo creare un lessico formale per la sopravvivenza del dialetto corcumellano? Leggi altro »

Jo vécchio, jo varzitto e l’asenétta

Jo vécchio, jo varzitto e l’asenétta Rielaborazione dialettale di un’antica fiaba persiana ‘Na ‘ota, ‘no vécchio che abbitéa a ‘no paesìtto e se lla passéa male,‘oléste ji’ a vénne ‘no póco de cacio alla città pe’ fa’ càe ssórdo.Siccome però tocchéa ji co’ ‘n’asenétta e la via era lónga,decidéste de portàrese puri jo nepóte, ‘no …

Jo vécchio, jo varzitto e l’asenétta Leggi altro »

Questo ‘benedetto’ latinorum

Questo ‘benedetto’ latinorum La celebrazione delle prime liturgie cristiane, ancora destrutturate e quasi esclusivamente incentrate sul rito dell’eucaristia, inizialmente veniva svolta nella lingua parlata nella Galilea dell’epoca, ovvero in un aramaico intriso di termini ebraici. Se è vero però che questo fu l’idioma di una iniziale propagazione del Cristianesimo, è altrettanto vero che nel corso …

Questo ‘benedetto’ latinorum Leggi altro »

Scripta manent

Scripta manent L’inaugurazione tenutasi lo scorso anno relativa al restauro della chiesa di S. Lorenzo ha indubbiamente riscosso un grande successo. L’eccezionalità dell’evento, infatti, ha doverosamente attirato la presenza di autorità sia laiche sia religiose, nonché – ma è scontato dirlo – di gran parte della popolazione, giustamente esaltata e spontaneamente felice nel vedere rimessa …

Scripta manent Leggi altro »

Corcumello e il corpo umano

Corcumello e il corpo umano Riporto tutti i vocaboli relativi al corpo umano recensiti dagli iscritti al gruppo di Facebook Il dialetto di Corcumello. – anca: anga (plur. anghi)– ano: cujo– bacino: ósso cuìno– bile: fèlo– bocca: ‘occa– braccio: ‘raccio (plur. ‘raccia)– budella: ‘otèlla– calcagno: calecàgno– cervice: j’ósso de jo cójo– capello: capìglio– capezzolo : …

Corcumello e il corpo umano Leggi altro »

Un esperimento di traduzione

Un esperimento di traduzione Il topo di città e il topo di campagna ‘No jorno ‘no surgitto de città ‘este a trovà jo coggino che abbitéa ’n campagna. ‘Sto coggino, mo’, era ssémbrice e ‘no póco ruzzo, ma oléa bbène ajo surgitto de’ città. Coscì, appena quìjo arrivéste, ci déste tutto quélo che tenéa: lo …

Un esperimento di traduzione Leggi altro »

Le forme “antiche” nell’attualità del dialetto di Corcumello

Le forme “antiche” nell’attualità del dialetto di Corcumello Ad integrazione delle questioni emerse su Facebook di Alessandro Boccia e Nando Molinari. La domanda se esista oggi un dialetto corcumellano antico fa pensare che il problema sia squisitamente formale e cioè che sia generato dall’avverbio ‘oggi’. Già, perché è il concetto di lingua in senso lato …

Le forme “antiche” nell’attualità del dialetto di Corcumello Leggi altro »

Torna in alto